Scandriglia (RI)


​​​​​​​
Scandriglia, in provincia di Rieti, è situata all'interno della Sabina. 
Si trova a 56 km da Roma e a 35 da Rieti percorrendo la via Salaria. Ha una superficie di 6.306 kmq, una popolazione residente di oltre 3.000 abitanti ed un'altitudine di 535 metri.
E' inserita nell'Unione dei Comuni "Alta Sabina", nella XX Comunità Montana "Monti Sabini", nel Parco Regionale Naturale dei Monti Lucretili, nella Diocesi Suburbicaria Sabina-Poggio Mirteto.
Il suo territorio comprende Ponticelli Sabino e Osteria Nuova, dove la prima domenica di ogni mese si tiene la fiera di merci e bestiame.
Scandriglia rappresenta una scelta ideale per scoprire e vivere la Sabina: il rinomato olio d'oliva, primo doc in Italia; il museo iconografico dell'olio d'oliva; le sagre delle Sagne a Scandriglia, dei Maccaruni a Ponticelli; il pane e i dolci fatti alla maniera antica; le feste religiose di S. Antonio Abate, di San Biagio, di San Vincenzo Ferrer, di San Rocco, dell'Addolorata, di Santa Barbara. Alle feste partecipano la Pro-Loco, la Banda Musicale e le associazioni locali. L'attività agraria è la principale a cui si affiancano quelle terziarie.  il Ponte del Diavolo Scandriglia è al centro di antichi tracciati che hanno lasciato testimonianze storiche: il Ponte del Diavolo (km 53 via Salaria antica) residuo stradale pre-romano, I Massacci (km 57 via salaria antica) residui sepolcrali e il diruto castello di Petra Demone (X-XV secolo ). Il Ponte del Diavolo nel 1916 è stato dichiarato monumento nazionale.
Il nome del paese deriva da Manlia Scantilla, moglie dell'imperatore Didio Giuliano che amava recarsi nella imponente villa dei Brutti Presenti in località Monte Calvo - Madonna dei Colori (km 55 via salaria antica) dove furono effettuati degli scavi archeologici nel 1824-39. Gran parte dei reperti si trovano oggi conservati al Ny Carlsberg Glyptothk di Copenaghen.
Dopo il crollo dell'impero romano, il territorio fu assoggettato dai Longobardi e distrutto dai Saraceni.Manlia ScantillaSantuario di Santa Maria delle Grazie a Ponticellie i Cappuccini al Convento di San Nicola a Scandriglia (1530-1888) dove si trovava il trittico di San Nicola oggi conservato in sede municipale. 
Il santuario fondato nel 1478 ed inserito nella via Francigena di San Francesco è un centro di pellegrinaggio mariano e francescano dove si celebra la festa del Perdono d'Assisi il 2 agosto e la Festa del Santuario la terza domenica d'agosto.
L'icona mariana venerata si trova nell'altare maggiore mentre gli fanno da corona ai lati cappelline, vetrate policrome e santi francescani che hanno onorato il santuario: il beato Amedeo Meneses de Silva (1420-82) il fondatore; San Carlo da Sezze (1613-70) mistico; il beato Bonaventura da Barcellona (1620-84) fondatore dei ritiri; San Leonardo da Porto Maurizio (1676-1750) fondatore della via crucis.
Tra le opere artistiche si possono ammirate il trittico Madonna tra i SS. Francesco ed Antonio di Antoniazzo Romano; l'affresco della crocifissione di Lorenzo da Viterbo; San Leonardo da Porto Maurizio di Pietro da Copenaghen: San Francesco e le creature vetrata di Leo Theron; la scultura di Martini.
Altre opere da vedere e da conoscere sono le due chiese parrocchiali: la Chiesa di S.Maria del Colle a Ponticelli per gli affreschi e le primitive forme; la chiesa di S.Maria Assunta in Cielo a Scandriglia per le tele seicentesche, il mosaico a ceramica di Deruta di S.Lucia Filippini, le reliquie del corpo santo di Acilia, la cappella della patrona Santa Barbara. 
Scandriglia è custode di una antica tradizione quella della martire Santa Barbara che il 4 dicembre 290 qui testimoniò la sua fede.
Santa Barbara è patrona delle armi dell'Artiglieria, del Genio, della Marina e del corpo dei Vigili del Fuoco, dei corpi tecnici militari e civili (tra cui: artificieri, pirotecnici, minatori) e di città.
Tra Scandriglia e Rieti, nella cui cattedrale si trova il corpo della santa, è stato creato il "Cammino di Santa Barbara" per far memoria del suo transito.

 Scandriglia (RI) - Mentana (RM)
C.F.: 90004650579 - studisabini@pec.it
__________
 


 

Contatore siti