RIETI_90-Associazione culturale

90° provincia di Rieti

21 maggio 2017
PROVINCIA DI RIETI. IDENTITÀ E IMMAGINE
90° Anniversario 1927 - 2017




PRESENTAZIONE

La Provincia di Rieti è stata costituita il 2 gennaio 1927 (il Decreto Reale ufficiale è del 10.5.1928).

Il suo territorio comprendeva i Mandamenti di Rieti, Orvinio, Roccasinibalda, Poggio Mirteto, Fara Sabina, Magliano Sabina e il Circondario di Cittaducale per complessivi 73 Comuni e una superficie di 2.749 kmq.

Rieti, capoluogo provinciale a 87 km da Roma sulla via Salaria, situato alle pendici del Monte Terminillo era la capitale dei Sabini.

Il letterato latino Marco Terenzio Varrone (116-27 a.C.) è stato il primo a chiamarla "Umbilicus Italiae" per la sua posizione geografica. La Sabina descritta da Plinio il Vecchio (23-79 d.C.) ci dice che il suo territorio con 137.000 abitanti, confina in basso (sud) con il Lazio, su un lato (nord-est) con il Piceno, alle spalle (nord) con l'Umbria ed è limitata su due lati dall'Appennino.

Il territorio della Sabina dopo la caduta dell'impero romano (476) fu conquistato dai Longobardi ed inserito nel Ducato di Spoleto e nel 1192-1200 diventa una provincia del Patrimonio di San Pietro.

Sotto l'influenza dei Franchi di Carlo Magno la Sabina è distinta in due: romana e reatina. L'abbazia imperiale di Farfa è un capitolo fondamentale, insieme al feudalesimo e l'incastellamento delle famiglie romane. Inizia così l'opera del Governo dei Rettori (939-1605) e dei Presidi (1605-1799).

Nel periodo napoleonico (1796-1814) furono creati i Dipartimenti del Tevere e del Clitunno. E' il periodo in cui Rieti diventa capoluogo del Circondario (1809) e del Collegio Sabino (1800-1861). Nel 1815 il Patrimonio di San Pietro è definito Stato della Chiesa. Nel 1860 a seguito del plebiscito popolare la Sabina reatina (provincia di Perugia) entra nel regno d'Italia quale appendice dell'Umbria (17 marzo 1861).

Con quell'annessione le popolazioni sabine iniziarono a chiedere l'autonomia e il riavvicinamento a Roma Capitale.

In sede di consiglio provinciale di Perugia intervennero tre sostenitori dell'autonomia: l'avvocato Francesco Palmegiani, il Conte Pietro Vicentini e Marcello Antonini.

Il 13 settembre 1862 il consesso umbro si occupò della ricostituzione della Provincia di Rieti. In quella occasione furono illustrate le ragioni che avevano spinto il Municipio di Rieti ad inoltrare la richiesta: ragioni di carattere storico, etnico, culturale e logistico.

Al termine del dibattito fu approvata una deliberazione, con la quale il Consiglio Provinciale si riservava di emettere il voto definitivo allorché si avrà Roma per Capitale del Regno (20.9.1870). Nell'Italia dello stato unitario si apriva nel frattempo un dibattito sull'ordinamento amministrativo dello Stato di cui la Legge Crispi 5865 del 1883 rappresenta un punto di riferimento, lo sganciarsi dal modello napoleonico, per conferire poteri non ai prefetti ma ai presidenti dei consigli provinciali.

Venti anni dopo Giolitti crea le municipalizzate con la Legge 103 del 1903.

Sono maturi i tempi per fondare l'Associazione Nazionale Province d'Italia nel 1905 che terrà la sua prima assemblea a Roma nel 1908 (oggi UPI) essa portò all'anniversario dell'unità d'Italia il problema delle autonomie locali (1911).

Il 1911 segna il 50° anniversario dell'unità d'Italia e tre le sue iniziative ci fu quella della mostra delle regioni d'Italia e l'avvento del nazionalismo (La Società Nazionalista di Rieti fu presieduta dall'avv. Tito Leoni).

Tra i sostenitori dell'ente provincia - quale organo intermedio - il grande giurista Vittorio Emanuele Orlando (1860-1952) che nel 1917 (il Testo Unico è del 1915) afferma: "La provincia italiana ha creato tradizioni, così la provincia ha una forma naturale etnica storica, la sua associazione può costituire la base dell'ente regionale".

Con l'avvento del regime fascista lo stato accentratore e corporativo ridefinisce il sistema delle autonomie locali: i sindaci sono chiamati "podestà" e i presidenti provinciali "governatori", i compiti sono prefissati: sanità, opere pubbliche, agricoltura, assistenza, istruzione ed emanato un nuovo Testo Unico nel 1934 numero 383.

Per il fascismo la Provincia di Rieti si lega al territorio di quella che sarà la "terza Roma" e il retaggio ideale della romanità (il principe Potenziani è nominato Governatore di Roma).

In questo scenario nasce e si sviluppa l'Unione Sabina (1922-1944) un movimento culturale che intende promuovere la Provincia di Rieti e disegnare la regione Lazio, nel 1924 Mussolini è a Rieti alla vigilia dell'Anno Santo (1925), del Giubileo di San Francesco (1226-1926) e della Battaglia del grano sullo sfondo del grande Nazzareno Strampelli.

Con la caduta del fascismo e il referendum che proclama la Repubblica e si dà la Costituzione, si hanno le prime elezioni provinciali ed un nuovo assetto istituzionale.

Nel 1970 l'ente Regione inizia il suo cammino e la provincia diventa un "laboratorio istituzionale" ed un "ente attuatore delle politiche regionali" ma nello stesso tempo è nel mirino della "programmazione economica" perché si pensa al suo superamento e a trasformarla in un ente intermedio di programmazione (Legge finanziaria). Sono questi i temi che emergono in sede politica (riforma della pubblica amministrazione) ma anche sociale delle rilevazioni di enti come Censis, Eurispes, Istat, Unioncamere, Upi.

A venti anni di distanza la Legge 142-1990 dal titolo Riforma enti locali cederà il posto alla 265-1999 ed assume sempre più un ottica europea ed avvia una riforma costituzionale. Dal 2011 la legge finanziaria si chiama legge di stabilità perché è un patto di stabilità interno, è il controllo di entrate e spese degli enti territoriali.

Siamo nell'era della spending review (antispreco, risparmio, tagli..) in cui la Legge Del Rio 56-2014 ha il compito di riordinare gli enti locali (città metropolitane, province, unione di comuni). Per il ministro la provincia è un ente di vasta area a cui competono funzioni fondamentali ma ben circoscritte. La provincia è un organo consultivo dei sindaci del territorio. Alla legge Del Rio si integra la Legge Madia 124-2015 riorganizzazione della Pubblica Amministrazione.

Nel 2016 l'UPI dichiara: "E' necessario affermare un modello territoriale integrato e difendere le unioni dei comuni per un'amministrazione condivisa" (rete dei territori).

[inizio]

LO STEMMA E IL MOTTO

Lo stemma riprende quello di Leone X (1513-21) e il suo motto "Tota Sabina Civitas".

Di rosso alla banda dello stesso, bordato e caricato dalle lettere maiuscole SPQS (Senatus Populusque Quirites Sabinus) alternate da tre gruppi di anelli intrecciati, il tutto d'oro.

L'acronimo SPQS è un onore e richiama quello di Roma SPQR. I nove anelli si riferiscono alle fonti del Terminillo ma nello stesso tempo richiamano alla storia: tre chiese mariane, tre diocesi, tre alberi farfensi.

[inizio]

I PRESIDENTI

1927-1937ANNIBALE MARINELLI DE MARCO
1937-1943FRANCESCO PALMEGIANI
1943GINO COLELLI (25 ottobre-31 dicembre)
1944CESARE PILERI (10 gennaio-25 maggio)
1944-1946LUIGI COLARIETI (14 sett-22 luglio)
1946-1948IVO COCCIA
1948-1952GIOVANNI FIORI
1952-1954LUIGI COLARIETI
1954-1955FERNANDO RICCA
1955-1958IVO COCCIA
1958ALBERTO MARIA CIRESE (5 maggio-19 maggio)
1958-1960ROBERTO CHIARETTI
1961-1963MARZIO BERNARDINETTI
1963-1970ALFREDO SEBASTIANI
1970-1973LEONARDO LEONARDI
1973-1975MANLIO IANNI
1975-1982BRUNO VELLA
1982-1985GIOVANNI ANTONINI
1985-1986PIO GATTI
1986-1990MARIO MARCHIONNI
1990-1995CESARE GIULIANI
1995GIOSUE' CALABRESE (10 maggio-7 novembre)
1995MARIO ZIRILLI (8 novembre-28 dicembre)
1996-2004GIOSUE' CALABRESE
2004-2013FABIO MELILLI ( 2004-2009 presidente UPI)
2013-2014GIANCARLO FELICI (2013 gennaio-2014 ottobre)
2014GIUSEPPE RINALDI

[inizio]

BIBLIOGRAFIA

AA.VV.L'agricoltura della provincia di Rieti ed i suoi problemi socioeconomiciCariri, RI, 1985
AA.VV.Atlante storico-politico del LazioLaterza, Bari, 1996
BARBERI B.Problemi economici della provincia di RietiRieti, 1954
BATTISTI F.Storia dei Carabinieri in provincia di RietiRieti, 2000
CREMONA L.Provincia di Rieti, il gusto di scoprirlaRieti, 2003
CAMERA DI COMMERCIOL'archivio storico della CCIAA provincia di RietiRieti, 1997
CAMERA DI COMMERCIORaccolta provinciale degli usiRieti, 1970
CAMERA DI COMMERCIOLineamenti economici provincia di RietiRieti, 1968
CALABRESE N.L'economia sabina dalla ricostituzione al 1920Rieti, 1933
CIPOLLONI A.La guerra in SabinaRieti, 2013
DI MARIO R.Il fascismo in SabinaEco, Teramo, 1993
FORMICHETTI G.Rieti delle delizieFranco Maria Ricci, Milano, 1993
GIACONE P.La provincia di Rieti nell'ora dell'imperoRieti, 1936
GRAPPA C.Genti sabineLolli, Poggibonsi, 1994
LEONI E.La Sabina nella storia di RomaCariri, Rieti, 1970
LEGGIO T.Itinerari sabiniRieti, 1976
LORENZETTI R.La provincia di Rieti, bibliografiaRieti, 1986
LORENZETTI R.Le classi popolari in Sabina 1870-1920Rieti, 1986
LORENZETTI R.Storia socioeconomica della SabinaRieti, 1989
MARINELLI R.Memorie di provinciaRieti, 1996
MARCHETTI B.Ottocento SabinoRoma, 1988
MASSIMIANI U.Bibliografia sabinaScandriglia, 2016
MASSIMIANI U.Viaggio in Sabina Scandriglia, 2016
MASI V.La Sabina in dialettoRieti, 2005
PALMEGIANI F.Rieti e la regione sabinaRieti, 1932
SAVINI NICCI O.Pagine di storiaRoma, 1969
TOZZI E.Rieti e la sua provinciaL'Orbicolare, Milano, 2006
TRUINI PALOMBA M.G.La cucina sabinaMuzzio, Padova, 1992
U.P.I.Immagine provinciaRoma, 1986
U.P.I.Le province d'ItaliaEditalia, Roma, 1984
VENANZI N.SabinaCariri, Rieti, 1977
VERANI C.La provincia di RietiRieti, 1960

[inizio]

SITOGRAFIA

www.provincia.rieti.it

www.asrieti.it

www.camercomrieti.it

www.studisabini.org

www.quirinale.it

www.interno.it

www.rai.it

www.senato.it

www.governo.it

www.apt.rieti.it

www.upinet.it

www.anci.it

[inizio]

CRONOLOGIA

1927
Costituzione della Provincia di Rieti
Roma: mostra del costume laziale e sabino, festival della canzone laziale e sabina
Progetto di un museo del retaggio sabino

1928
Stemma della Provincia di Rieti
L'abbazia di Farfa è monumento nazionale
Decennale della MOVM Attilio Verdirosi (1873-1918) intitolazione caserma
Il vescovo della Sabina cardinale Donato Sbarretti rivolge un saluto alla Provincia

1929
Gelata delle olive
Pubblicati i periodici: Terra Sabina (1923-29), Sabina (1929-30), Latina Gens (1929-41)

1930
Costituzione della Camera di Commercio

1931
Censimento Istat: 173.684 abitanti in Provincia

1932
Palmegiani F. pubblica il libro: "Rieti e la regione sabina"
Inaugurato l'ospedale "Grifoni" di Amatrice

1933
Nazzareno Strampelli (1866-1942) cittadino onorario di Rieti
Giubileo della Redenzione
Calabrese N. pubblica il libro: "L'economia sabina dalla ricostituzione della Provincia al 1930"
La regina Elena (1873-1952) inaugura il centro CRI a Fara Sabina
Il prefetto di Rieti on. Ravenna riceve la Medaglia d'Oro della CRI

1934
Pubblicato il Testo unico 383 sulle province (ex 1915)

1935
Istituzione guardie venatorie volontarie (guardiacaccia)

1936
Costruzione dell'acquedotto del Peschiera (1936-40)
Ideazione stazione turistica del Terminillo
Giacone P. pubblica il libro: "La provincia di Rieti nell'ora dell'impero"

1937
Istituzione della autolinea Rieti-Roma

1938
Decennale di Mattia Battistini (1856-1928)

1939
San Francesco d'Assisi è patrono d'Italia (decennale della Conciliazione)
La Scuola CFS scrive sul monte Giano di Antrodoco "DUX"
Istituzione del bacino idroelettrico Lago del Turano
Catasto Edilizio Urbano

1940
II guerra mondiale
Istituzione ora legale

1941
Muore Lamberto Vignoli di Scandriglia, avvocato, presidente nazionale Azione Cattolica Italiana

1942
Muore Nazzareno Strampelli, protagonista della battaglia del grano
Nuovo Codice Civile
La Provincia chiede un archivio di Stato

1943
La Provincia è occupata dalle truppe germaniche: resistenza e guerra civile di liberazione

1944
Termina l'esperienza dell'Unione Sabina (1922-1944)
Bombardamento della Provincia
Sedici paesi della bassa Sabina chiedono di unirsi alla Provincia di Roma

1945
Cirese E. raccoglie i canti popolari della Provincia
Il quotidiano IL TEMPO pubblica la cronaca di Rieti
Pubblicazione del periodico "Il Popolo Sabino" (1945-56)

1946
Il referendum è per la Repubblica

1947
L'UPI istituisce l'Unione Province del Lazio e adesione della Provincia di Rieti
L'UPI visita le Fosse Ardeatine, tra i martiri: Giuseppe Calderari e Loreto Finamonti di Nespolo, Mariano e Celestino Natili di Amatrice
La Biblioteca di Farfa è monumento nazionale

1948
Dallo Statuto Albertino alla Costituzione
Provincia di Rieti: XVIII collegio della Camera dei Deputati (PG-TR-RI) e collegio senatoriale: RI

1949
Decennale del patrocinio di San Francesco d'Assisi: tempio votivo nazionale al Terminillo
Pubblicazione del periodico: "Il Progresso sabino" (1949-56)

1950
Giubileo Riforma agraria: Ente Maremma (Arsial) ed inizio dei piani di zona (1950-60)
Sagra della porchetta a Poggio Bustone

1951
Legge 122 istitutiva delle elezioni provinciali
Breve ad memoriam di Pio XII sul patrocinio di santa Barbara
Riforma Vanoni
Festa del Ringraziamento della Coldiretti (dal 1974 patrocinio CEI)

1952
XXV dell'istituzione della Provincia di Rieti
Legge 991 sui comprensori di bonifica montana

1953
Istituzione dell'Archivio di Stato di Rieti
Istituzione della fiera-mercato di Osteria Nuova

1954
Barberi B. pubblica il libro: "Problemi economici della Provincia di Rieti"
La RAI inizia il programma "Viaggio in Italia"

1955
Terzi A. ofm pubblica il libro "Memorie francescane nella Valle Reatina"

1956
Gelata delle olive

1957
Piovene G. pubblica il libro "Viaggio in Italia" e definisce la Sabina "terra classica e bellissima"
L'Ente per il Turismo di Rieti pubblica il periodico "Rivista Sabina"

1958
Ept Rieti analisi del questionario sul folk sabino

1959
Istituzione dell'Insor-Istituto Nazionale Sociologia Rurale
Piano regionale sviluppo economico

1960
Convegno economico provinciale (22-24 gennaio): la Provincia è un caso nazionale
EPT Rieti pubblica il libro di Verani "La Provincia di Rieti" per le XVII Olimpiadi di Roma

1961
Centenario dell'Unità d'Italia (1861-1961)
Pubblicazione del periodico "Castelli Sabini" (1961-62)

1962
Legge Quadrifoglio - Piano Verde: meccanizzazione agricola
Istat pubblica i dati delle aziende della Provincia di Rieti
Istituzione dell'ICRA - Associazione Rurale Cattolica Internazionale

1963
Autostrada A1 Roma-Firenze: uscite a Passo Corese e Magliano Sabina

1964
Urbanizzazione delle campagne San Benedetto patrono d'Europa

1965
La RAI dedica alle province il programma "Cronache Italiane"
Istituzione dell'APEA - Associazione poeti estemporanei Amatrice
Termina il Concilio Vaticano II (1962-65) ed istituisce la Conferenza Episcopale

1966
Istituzione della corsa automobilistica Rieti-Terminillo "Coppa Bruno Carotti"
Sagra degli spaghetti all'amatriciana
Nasce il Censis

1967
Decennale del Trattato di Roma

1968
Cinquantesimo anniversario della I guerra mondiale ed istituzione dell'Ordine di Vittorio Veneto

1969
Festa del Sole a Rieti
Oliviero Savini Nicci fonda il Centro Sabino di Studi e di Cultura

1970
Istituzione della Regione Lazio
Centenario di Roma Capitale
L'Ersal (Arsial) presenta il piano di valorizzazione agraria della Provincia di Rieti

1971
Legge 110 istituzione delle Comunità Montane
Istituzione del Nucleo Industriale Rieti-Cittaducale

1972
Festa della trebbiatura a Fiamignano

1973
L'Iresm presenta lo studio sulle dinamiche delle province del Lazio
Presepe vivente a Greccio (1223-1973)

1974
Il Presidente della Repubblica Giovanni Leone visita Rieti
Riforma tributaria
Istituzione del Ministero dei beni ed attività culturali

1975
Giubileo (MDA raccolta delle immagini mariane)
Associazione interculturale Tuscia-Sabina
Legge 285 promozione giovanile in campo culturale
La commissione Giannini studia la riforma della pubblica amministrazione

1976
Il senatore Cervone V. promuove l'associazione "Famiglia Sabina"

1977
Cinquantenario della Provincia di Rieti
La Cariri pubblica il libro antologia di Venanzi N. "Sabina"
Nasce l'Istituto Cirese
DPR 616 "Ordinamento poteri locali"

1978
La RAI inizia i programmi regionali
Nasce Eurispes percorsi di ricerca su problemi italiani
Istituzione della legge finanziaria
La regione Lazio con la legge 32 promuove l'attività culturale (LR 17-2007)
Riforma sanitaria

1979
Elezione diretta dei parlamentari europei (Circoscrizione III - Italia centrale)

1980
Inizia la fase post-industriale

1981
Il Presidente della repubblica Sandro Pertini visita Rieti (15 settembre)
Nasce RTR radiotelevisivareatina
Convegno su "Risanamento e recupero dei centri storici minori del Lazio"

1982
Giubileo di San Francesco d'Assisi (1182-1226)
Disegno di legge costituzionale del sen. Gualtieri "Soppressione ente provincia"
Il Centro Studi Varroniani cura il convegno: "Preistoria, storia e civiltà dei Sabini"
II Biennale nazionale d'arte contemporanea a Rieti
Nasce il Consorzio Osteria Nuova

1983
Giovanni Paolo II visita la Valle Reatina
La Provincia di Rieti ospita gli archivisti che pubblicano la "Carta europea degli archivi"
DPR 347 "Norme per il rinnovamento della struttura della Provincia"

1984
Nasce l'Istituto di Studi Sabini
Pubblicazione del periodico "Il Territorio" (1984-1994)
La Provincia di Rieti apre uno stand dell'olio d'oliva alla Fiera di Montreal
Rieti ospita i campionati europei degli alianti
Conferenza stampa provinciale sul recupero dei centri storici

1985
Il presidente della repubblica Oscar Luigi Scalfaro visita Rieti (22 novembre)
Gelata delle Olive
Pubblicazione del periodico "Mondo Sabino"
Cariri pubblica il libro "L'agricoltura della provincia di Rieti ed i suoi problemi economici"
Il Centro Studi Varroniani cura il convegno internazionale "Varrone e l'agro reatino"

1986
Pubblicazione del periodico "Prospettive Sabine"
Convegno sull'olivicoltura sabina

1987
Informatizzazione

1988
Anno Mariano
Convegno della Provincia di Rieti sulla viabilità provinciale
Marchetti B. pubblica il libro "Ottocento Sabino"
L'UPI presenta il progetto di una nuova provincia

1989
Crolla il muro di Berlino, inizia la globalizzazione

1990
Legge 142 "Ordinamento autonomi locali"
Pubblicazione del periodico "Corriere di Rieti"
La Provincia di Rieti è presente al 250° anniversario del miracolo della MDA a Roma

1991
La Caritas presenta il dossier "Immigrazione"

1992
Convegno della Provincia di Rieti sulle zone rurali
La Provincia cura un convengo ed un libro "L'olivo e i suoi frutti, il suo olio" di Q. Lazzari

1993
Giovanni Paolo II visita Farfa, Poggio Mirteto e Monterotondo
Trattato di Maastricht: Unione Europea

1994
Nasce la Fondazione Sabina Universitas
Istituzione della FM 1 Roma Fiumicino-Fara Sabina

1995
Istituzione della Doc Sabina, la prima in Italia
Il governo Dini taglia 32 miliardi alle province

1996
La Cariri festeggia 150 anni della sua fondazione
Lorenzetti R. pubblica il libro "La provincia di Rieti: bibliografia"
Marinelli R. pubblica il libro "Memorie di provincia"
Fondazione del Consorzio Sabina Dop

1997
Bicentenario del tricolore italiano
Convegno Rieti - Ascoli Piceno "La Salaria in età antica"

1998
Dialogo sul federalismo

1999
Festa della transumanza e lettera aperta sul Terminillo
L. 150 sulla comunicazione pubblica (u.r.p.)

2000
Giubileo
L'olio d'oliva della sabina nella lampada votiva a San Francesco d'Assisi
Istituzione del giorno della memoria
Battisti F. pubblica il libro "Storia dei carabinieri in provincia di Rieti"

2001
La Regione Lazio pubblica il libro sugli archivi storici ed usi civici della provincia di Rieti
Anci promuove il club: "I borghi più belli d'Italia": Castel di Tora, Collalto, Orvinio

2002
Nasce l'euro

2003
Cremona L. cura il libro "La provincia di Rieti, il gusto di scoprirla"
EPT Rieti lancia ai campionati mondiali di atletica a Parigi "Cammino di Francesco"

2004
Dialogo sulla riforma costituzionale
Il presidente della Provincia di Rieti Fabio Melilli è eletto presidente dell'UPI (2004-2009)

2005
Presidenza della Repubblica e Ministero dell'interno conferiscono la Medaglia d'Argento al Valor Civile alla Provincia di Rieti "per il fiero contegno con la quale resistette alla furia delle truppe germaniche" durante la Resistenza e Guerra di Liberazione 1943-45
Il presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi visita Rieti (8 novembre)
Masi V. cura il libro "La Sabina in proverbio"

2006
Il Messaggero pubblica la lista provinciale dei beni archeologici
L'Istat enumera un numero elevato di poveri e nuove povertà

2007
L'Archivio di Stato di Rieti cura una mostra per gli 80 anni della Provincia
Nasce la Via Francigena di San Francesco (Roma-Rieti-Vienna)

2008
Centenario dell'UPI
Nasce la Via Carolingia (Roma-Farfa-Aquisgrana)
Nasce la strada del tartufo e della castagna (Turano)
Nasce il Conservatorio di Rieti a Villa Battistini

2009
Bimillenario dell'imperatore Vespasiano
Mostra Roma-Rieti "I Sabini popolo d'Italia: dalla storia al mito"
Anno Minozziano (Don Giovanni Minozzi di Amatrice 1884-1959)

2010
Nasce l'Associazione Storica per la Sabina

2011
150° anniversario dell'Unità d'Italia
Lorenzetti R. cura il libro "Rieti e il suo territorio"
Cipolloni A. cura il libro "La guerra in Sabina"
Dlgs 267 "Riduzione province e spending review"

2012
Mostra a Rieti di capolavori nei secoli e del territorio reatino "Francesco il Santo"
Riforma istituzionale: accorpamento province Rieti-Viterbo
L'Istituto di Studi Sabini cura la bibliografia sabina

2013
Mostra all'archivio di Stato di Rieti per il 70° anniversario della Resistenza e guerra di liberazione
L'Istituto di Studi Sabini cura lo studio-ricerca sul Risorgimento in Sabina (LR 12-2011)
Anno della Fede: promozione del Cammino di santa Barbara (Scandriglia-Rieti)

2014
Legge 56 "riordino enti locali" (Del Rio): la provincia è un organo consultivo, creazione dell'area metropolitana
Progetto Santa Barbara dell'Istituto di Studi Sabini per la commemorazione della Grande Guerra

2015
Legge 124 "riordino pubblica amministrazione" (Madia)
Anno Feliciano (San Felice da Cantalice ofm cap 1515-1587)
EXPO' presentato il libro di Nazzareno Strampelli curato da Roberto Lorenzetti
Centenario della Grande Guerra
Giubileo della Misericordia (2015-2016)

2016
Papa Francesco visita Borgo San Pietro e Greccio
Giubileo del Perdono della Porziuncola o di Assisi (1216-2016)
Centenario della Lega Autonomie locali e regionali
Manifestazione popolare dei sindaci della provincia per la difesa del Peschiera
Amazon Italia annuncia la creazione di un polo logistico a Passo Corese
Convegno su Lamberto Vignoli (1878-1941) protagonista dell'Unione Sabina
A Dacca in Bangladesh muore per un attentato terroristico Simona Monti di Magliano Sabina
Terremoto distruttivo in Italia centrale: Accumuli e Amatrice (24 agosto)
Le autorità istituzionali visitano i luoghi del terremoto
Papa Francesco nel giorno di S. Francesco visita i luoghi del terremoto (Amatrice, Accumuli, Borbona, Cittareale, Norcia, Arquata e Pescara del Tronto)
Il contagio sismico su Rieti (30 ottobre)

2017
90° anniversario della costituzione della Provincia di Rieti
Il vescovo di Rieti Domenico Pompili scrive i libri "Gocce di memoria" e "La fede e il terremoto"
Il presidente del Parlamento Europeo Antonio Tajani visita i paesi terremotati



 Scandriglia (RI) - Mentana (RM)
C.F.: 90004650579 - studisabini@pec.it
__________
 


 

Contatore siti